Il cammino di Santiago in Polonia

 

Design system

ITINERARI

Il percorso inizia alle pendici del Monte Parkowa, della lunghezza di 106 km, attraversa le città di Głuchołazy, Nysa, e attraverso la contea di Nysa si collega con la “Via Regia” a Skorogoszcz è percorribile in 4 giorni:

Come percorrerlo

inizia alle pendici del Monte Parkowa, attraversa le città di Głuchołazy, Nysa, e attraverso la contea di Nysa si collega con la “Via Regia” a Skorogoszcz

Distanza

lunghezza di 106 km

Durata

percorribile in 4 giorni

Giorno 1

Il percorso inizia al “Pozzo di San Giacomo” alle pendici del Monte Parkowa nei Monti Opawskie, vicinissima ad una zona di grande pregio paesaggistico, con tre riserve naturali dalla flora e dalla fauna uniche e miniere abbandonate dove si estraeva l’oro.

Seguendo il sentiero si incontra Głuchołazy, una bella cittadina che ospita uno dei Centri Termali più importanti della Slesia. Vale la pena fermarsi per visitare i suoi interessanti monumenti: la Chiesa di San Wawrzyniec con un il portale gotico ed i resti delle mura medievali comunali con la Torre della Porta Superiore.

Camminando lungo il fiume Biała Głuchołaska si incontra il monastero gesuita Bodzanów, accessibile ai visitatori, e proseguendo vale la pena fermarsi anche a Wilamowice Nyskie per assaporare i deliziosi prodotti dell’enogastronomia locale.

Giorno 2

Proseguendo verso Biskupowo troveremo un antico Monastero Benedettino.

Lungo il percorso si incontra il paese di Koperniki dove nacquero gli antenati del grande astronomo Niccolò Copernico e dove si può gustare un ottimo “pane di zenzero” cotto al forno secondo un’antica e segreta ricetta.

La più grande città di questo tratto del Cammino di San Giacomo in Polonia è Nysa, il cui nome deriva dalla ricchezza di monumenti e architetture, in particolare la sacra “Silesiam Rome”.

Particolare attenzione dove essere prestata alla “Basilica Minore di San Giacomo Apostolo il Vecchio e S. Agnese” con il campanile gotico all’interno del quale è visitabile il “Tesoro di San Giacomo” (una splendida collezione di oggetti di oreficeria medievale realizzata da abilissimi artigiani di Nysa), la Chiesa degli Apostoli Pietro e Paolo con policromi illusionistici dei fratelli Scheffler, la fontana del Tritone costruita seguendo il modello della Fontana romana del Tritone del Bernini, il “Bel Pozzo” (un capolavoro dell’arte della lavorazione del ferro), il Palazzo del Vescovo (attualmente sede museale) o gli oggetti della Fortezza di Nysa (fortificazione prussiana del XVIII secolo).

Giorno 3

Nysa possiede anche uno dei tre laghi della regione, con una vasta spiaggia di sabbia che insieme ai Laghi Otmuchowskie e Paczkowskie, costituisce il luogo ideale per un “riposo attivo” (vela, moto d’acqua).

Degno di nota è l’interessante santuario della Madonna del Soccorso ai Fedeli (conosciuto luogo di pellegrinaggio).

Giorno 4

I villaggi che si collocano lungo il Cammino di Santiago a Nysa attirano l’attenzione, anche per le più di venti croci penitenziali. Camminando lungo il percorso si può anche incontrare una cappella votiva del Principato dei Vescovi di Breslavia, la più interessante delle sette che si sono conservate fino ad oggi.

Proseguendo il percorso si lascia il territorio di Nysa e si prosegue nella Terra di Brzeg fino a Skorogoszcz dove nella chiesa di San Giacomo Apostolo finisce il nostro cammino.

I percorsi tematici

Il Cammino di San Giacomo a Nysa offre anche vari percorsi tematici ben segnalati:
– La Via dei minatori d’oro – un percorso pedonale dove si trovano i resti delle esplorazioni di oro e dove è possibile provare l’emozione dei cercatori d’oro nel corso del bel fiume alla ricerca del metallo prezioso;
– La Via delle Streghe – una pista ciclabile, che ci riporta ai tempi bui dell’inquisizione attraversa un viaggio nei luoghi legati alla storia dei processi alle streghe;
– Sulle orme della Beata Maria Luiza Merkert” – un percorso per i turisti-pellegrini, che conduce ai luoghi legati alla Beata di Nysa;
– La Via di Joseph von Eichendorff – un percorso turistico che attraversa i luoghi del sommo poeta romantico fino al Porto restaurato e dal quale si può godere di una splendida vista di Nysa, dell’omonimo Lago e dei Monti Opawskie;
– La Via della Fortezza – il percorso conduce al complesso di fortificazioni del XVIII secolo della Fortezza Nysa in gran parte ben conservata.

Scroll to Top