Assisi – Roma: La Via dell’acqua

Design system

ITINERARI

E’ il 13 marzo 2015 quando Papa Francesco annuncia il Giubileo straordinario.
Papa Francesco, Roma, Francesco, Assisi… prende forma l’idea di una “Via dell’Acqua”, ripercorrendo il Tevere che caratterizza il percorso che si dipana tra  Lazio e Umbria correndo lungo gli argini dei corsi d’acqua.

Come percorrerlo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Distanza

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Durata

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Una Via facile, accessibile a ciclisti di ogni livello, in mountain bike ma anche con una robusta bici ibrida, dal dislivello altimetrico davvero minimo e che collega due città fantastiche come Assisi e Roma.

Il progetto prende forma su 250 km di percorso complessivo, di cui ben 160 km corrono in territorio umbro dei quali 120 km su percorsi ciclabili già realizzati.
Poi, attraverso un grande lavoro di ricerca e unione di strade per lo più sterrate, trovate per caso, in internet o suggerite da amici, si è definito anche il tratto laziale collegando la Valle Spoletana con la Valnerina e con la Valle del Tevere.

La Via dell’Acqua in otto percorsi

Una rete di ciclovie consente di raggiungere la Capitale dal cuore verde d’Italia.

CICLOVIA ASSISI-SPOLETO
Da Assisi a Spoleto, un percorso completamente pianeggiante di 59 km.
Fondo: prevalentemente asfalto e brevi tratti di strada bianca.
Tipologia: pista ciclabile in sede propria.

EX FERROVIA SPOLETO-NORCIA
Da Spoleto a Sant’Anatolia di Narco, sul tracciato della ex ferrovia Spoleto-Norcia per 19 km e un dislivello positivo di 500 metri.
Fondo: strada bianca con breve tratto in asfalto nel centro città.
Tipologia: pista ciclabile in sede propria.

GREENWAY DEL NERA
Da Sant’Anatolia di Narco alla Cascata delle Marmore, un percorso ondulato di 34 km per 300 metri di dislivello.
Fondo: strada bianca e brevi tratto di asfalto.
Tipologia: strada ciclabile e breve single-track

CICLOVIA GOLE DEL NERA
Da Narni scalo all’Oasi di San Liberato, un percorso pianeggiante di 11 km.
Fondo: strada bianca e tratto in asfalto.
Tipologia: pista ciclabile in sede propria e viabilità ordinaria con traffico moderato.

ORTE GREENWAY
Dall’Oasi di San Liberato a Borghetto di Civita Castellana un percorso prevalentemente pianeggiante di 20 km lungo l’argine del Tevere.
Fondo: misto, asfalto e brecciolino
Tipologia: viabilità ordinaria e pista ciclabile in sede propria.

LA VIA DEL TEVERE
Da Borghetto di Civita Castellana (VT) alla Riserva Naturale Nazzano Tevere-Farfa (RM) un percorso prevalentemente pianeggiante di 40 km nella Valle del Tevere.
Fondo: strada bianca alternata a strade sterrate e brevi tratti di asfalto.
Tipologia: strada ciclabile, strade su fondi agricoli e breve tratto su viabilità ordinaria a traffico moderato.

RISERVA NATURALE NAZZANO TEVERE-FARFA
Dall’approdo fluviale di Torrita Tiberina alla località Meana un percorso pianeggiante sull’argine del Tevere di 10 km.
Fondo: strada bianca
Tipologia: strada ciclabile chiusa al traffico.

CICLABILE DI CASTEL GIUBILEO
Da Labaro (RM) alla Basilica di San Pietro un percorso pianeggiante di 20 km sull’argine del Tevere.
Fondo: asfalto
Tipologia: pista ciclabile in sede propria.

Scroll to Top